Network che? Si mangia?

Sim sala bim Network Marketing e la gente sparisce. Proprio così, non sto scherzando! Queste due paroline sono così magiche da far sparire chiunque. Ma cos’è il Network Marketing?

Innanzitutto è un’opportunità di business 3.0 che ti spiegherò nel dettaglio in questo articolo, ma se proprio vuoi una definizione precisa eccola:

“Il Network marketing, o comunemente conosciuto anche con il nome di Multi-level Marketing (MLM), vendita multilivello, è un metodo di distribuzione di prodotti o servizi che permette ad un affiliato la distribuzione e la creazione di una propria rete di distributori senza consistenti investimenti in denaro.”

Un metodo di distribuzione che tante aziende scelgono per sviluppare la propria rete commerciale e tante persone scelgono per sviluppare una propria entrata extra o un reddito automatico/semiautomatico.

Ma come funziona nel pratico? In base all’azienda che si sceglie, si segue il corso di presentazione dei prodotti e del mercato in cui l’azienda stessa opera, si registra una licenza e il gioco è fatto: si diventa distributori a costo quasi zero con tutte le opportunità che l’azienda offre. Durante il percorso, oltre alla vendita, è possibile creare una propria squadra di collaboratori e guadagnare Royalties e benefici derivanti dal fatturato della squadra.

Nota bene che aderendo ad un network non diventerai dipendente di nessuno. La licenza che ricevi indica la creazione della tua impresa indipendente e quindi non aspettarti uno stipendio o cose simili.

Ora, non preoccuparti se queste cose che ti ho appena scritto ti sembrano nuove, anche se il primo MLM fu creato ed omologato negli Stati Uniti nel 1934, non sei l’unico a non conoscerlo.

 

Per iniziare, sfatiamo alcuni miti:

  • Si tratta della cosiddetta catena di Sant’Antonio? 

    No, non confondiamola con l’illegale catena di Sant’Antonio. Negli accordi iniziali, durante il quale sottoscrivi una licenza, un Network Marketing regolare prevede un prodotto da pubblicizzare e distribuire. I guadagni sono direttamente proporzionali alla quantità e qualità di lavoro svolto, mentre nelle catene di Sant’Antonio i guadagni sono determinati dalle nuove iscrizioni. In un network serio nessuno guadagna dalle iscrizioni. In passato la più famosa catena di Sant’Antonio fu lo schema Ponzi, un modello economico di vendita truffaldino che prometteva forti guadagni alle vittime a patto che queste reclutassero nuovi “investitori”, a loro volta vittime della truffa. A seguito di tante truffe, in Italia il 17 Agosto 2005 la Legge n.173 regolamenta l’intero sistema definendo illegale le catene di Sant’Antonio.

 

  • Bisogna fare un grande investimento iniziale? 

    No, solitamente l’investimento iniziale è l’acquisto dello Starter Kit di partenza che comprende alcuni prodotti e tutto il materiale didattico di partenza. Un’azienda buona, e ti spiegherò successivamente quali sono le caratteristiche per sceglierla, ha uno starter kit dal valore dai 50-100€, non di più. Durante tutta l’attività, inoltre, non sarai obbligato a fare acquisti o scorte di magazzino.

 

  • Su internet ci sono tanti pareri negativi, come mai? 

    Hai detto bene: pareri. Siamo nel secolo delle opinioni e non dei fatti. Perché? È più semplice trovare la strada del non fare che quella del fare. Hai mai sentito parlare della zona di comfort nel nostro cervello? (Lo spiego QUI) Bene, il primo motivo per il quale ci sono tante informazioni (stronzate) su internet è perché c’è tanta richiesta. Se non lo sai, te lo dico io: fare articoli che soddisfano le ricerche fatte su Google fa guadagnare soldi . Il secondo motivo invece è che non siamo tutti uguali, tante persone hanno fallito le proprie aziende e dicono che fare impresa è sbagliato, così come hanno avuto un approccio fallimentare al network e non avendo capito un tubo ne parlano male.

 

Detto questo, ti dico la mia.

Come prima cosa ho definito il Network Marketing un business 3.0 perché:

  1. permette a chiunque, senza studi specifici e capacità da supereroe, di diventare ricco;
  2. non ha rischi, è impresa a costo zero e se sei imprenditore sai bene i costi e i rischi per avviare un’azienda;
  3. il sistema garantisce formazione sottocosto, utile per tutto il settore business, non solo per il mlm.

 

Negli ultimi anni il numero di persone diventate ricche attraverso il web e il network marketing è davvero impressionante tanto che anche molti Guru del mondo della finanza e del business hanno detto la loro:

  • Warren Buffet lo considera uno dei migliori investimenti mai fatti;

  • Robert Kiyosaki, autore best seller e guru della finanza, considera il network marketing il business del 21esimo secolo;
  • Bill Gates in un suo discorso: “Se dovessi iniziare tutto da capo, sceglierei network marketing”;
  • Jim Rohn, filosofo, crede che il network marketing sia la grande onda del futuro per diventare ricchi;
  • Tony Robbins, formatore e best seller, insegna il network marketing per una qualità di vita migliore;
  • Brian Tracy, formatore e best seller, definisce il network marketing il miglior metodo di business nel mondo.

E così via. Riassumendo è un metodo per trasformarti in un imprenditore.

Ma quale azienda selezionare per iniziare? È molto importante valutare alcune caratteristiche prima di associarsi ad un’azienda di multi level. Queste sono le domande che mi pongo:

  • Quanto è vecchia e storica l’azienda? Non vorrei creare una rete e vedermela sparire perché l’azienda è giovane e non strutturata.
  • Quanto fattura annualmente? E qual è il tasso di crescita? Non sono un supereroe, se l’azienda non ha crescita e buon fatturato, non sarò io a cambiare il corso della storia. Se ha un tasso di crescita buono, ho grandi possibilità di fare anche io la mia fortuna.
  • È quotata in borsa? Una garanzia ulteriore.
  • I prodotti che offre sono consumabili? Se i prodotti vengono consumati il potenziale del fatturato è maggiore e quindi potrei fare meno sforzi per arrivare ai miei obiettivi.
  • Come è strutturata la formazione sul territorio? La formazione è importante, per me stesso e per coloro che faranno parte della mia rete di collaboratori. Se non c’è formazione strutturata c’è il rischio che per crescere devo strutturarla io e quindi andrei incontro ad un business di lavoro e fatica e non ad un business di guadagno.

 

E per concludere voglio darti la possibilità e l’opportunità di entrare a far parte della mia squadra, ti basterà lasciare i tuoi dati in questo form e sarai ricontattato.

 

Il tuo nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città

Breve presentazione

Accetto l'informativa sulla privacy

Commenti

commenti

Recent Posts